L’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo ha definito un nuovo standard per le ID CARD personali per i propri docenti e ricercatori.

Il formato scelto è quello usuale delle carte di credito e dei Bancomat ATM, ma rispetto a questi possiede importanti ed innovative caratteristiche.

L’ID CARD è il documento personale di riconoscimento del personale dell’Università, possiede valore legale ed è strettamente personale.

L’ID CARD UniSanPaolo mostra la foto personale, nome e cognome e qualifica associati al logo e all’indicazione dell’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo che permettono di identificare l’appartenenza.

La recente normativa Europea GDPR che riguarda la privacy e la gestione dei dati personali sensibili ha suggerito di evitare di riportare i dati personali in chiaro, mentre le esigenze di sicurezza hanno sconsigliato il ricorso a bande magnetiche e chip che possono essere contraffatte.

La soluzione UniSanPaolo è uno speciale codice grafico un QR code o in alcuni casi un Bar code che possono essere letti con una semplice applicazione di scansione da ogni smartphone scaricando una applicazione gratuita dal market tipo Barcode scanner o simili.

Il codice non solo quindi è in grado di essere letto dai lettori specifici degli uffici e dei laboratori ma anche all’occorrenza da ogni smatphone rendendo il sistema estremamente pratico.

La privacy viene tutelata direttamente dal possessore dell’ID CARD che mostra il tesserino solo nei casi specifici ed alle persone autorizzate a leggere i propri dati personali identificativi e l’identificazione stessa viene conservata su una serie di server remoti posti in siti diversi dei quali solo uno accessibile in sola lettura alle persone autorizzate. La ridondanza dei server provvede a garantire la massima sicurezza in quanto anche nel remoto caso che un hacker con pessime intenzioni riesca ad appropriarsi del codice personale di una ID CARD specifica e sia addirittura in grado, superando tutti i sistemi di sicurezza predisposti, di modificare il contenuto della scheda personale, la truffa verrebbe immediatamente evidenziata dai controlli con gli altri server nascosti e inaccessibili i cui dati non corrisponderebbero più a quelli dell’unico server leggibile dall’esterno.

In questo caso la scheda personale remota viene immediatamente bloccata rendendo l’ID CARD eventualmente rubata o smarrita del tutto inefficace. la segreteria generale provvede quindi ad emettere un nuovo ID CARD che ripporta un codice totalmente diverso dal precedente associato ad una scheda personale posta in una nuova posizione dell’archivio (in realtà archivi) remoto. Si tratta quindi di un sistema semplice ma di grande efficacia per tutelare la privacy e l’identità di ogni docente, ricercatore e personale dell’università.

Docenti Ricercatori e Personale

Possono richiedere l’ID CARD personale trasmettendo alla segreteria dalla loro email personale i seguenti dati:

  1. Nome Cognome e titolo
  2. Telefono mobile
  3. Codice Fiscale
  4. Cap o Stato Estero
  5. Foto (mezzobusto, abito professionale, volto sorridente)
  6. Breve presentazione personale (circa 200 parole)

Studenti

L’ID CARD per gli studenti viene emessa automaticamente all’atto dell’iscrizione e riporta i dati completi personali, il numero di matricola (che per UniSanPaolo coincide con il codice fiscale), i dati dell’iscrizione, gli esami sostenuti con le votazioni ottenute, i crediti formativi conseguiti annualmente, l’eventuale piano di studi personalizzato, gli attestati di frequenza dei corsi e dei laboratori che ne prevedono l’uso, ecc. Tutti questi dati rimangono a disposizione dei Docenti e del Personale autorizzato e possono essere ottenuti attraverso la scansione del codice presente sull’ID CARD in qualsiasi momento e anche attraverso un comune smartphone.

L’ID CARD è quindi il tesserino e il libretto universitario dello studente,