28 giugno 2018, i sistemi di sicurezza digitale del portale dell’Università hanno bloccato 29.445 tentativi di accesso dannosi!

Il portale UniSanPaolo utilizza sistemi di protezione digitale evoluti come il protocollo HTTPS acronimo di Hypertext Transfer Protocol Secure o protocollo ipertesto di trasferimento sicuro che protegge le comunicazioni di rete su Internet. HTTPS utilizza comunicazioni crittografate con sistema TLS (Transport Layer Security o livello di trasferimento sicuro) evoluzione di quello SSL (Secure Sockets Layer) ampiamente usato nel web.

Il protocollo HTTPS consente l’autenticazione del sito Web e la protezione della privacy e dell’integrità dei dati scambiati durante lo scambio dei dati fra utente e portale. Evita  i subdoli attacchi man-in-the-middle letteralmente uomo nel mezzo che attraverso l’intercettazione delle comunicazioni fra terminale utente e server carpisce dati personali, ID, password, ecc.. Il protocollo utilizza un sistema di crittografia bidirezionale delle comunicazioni client-server per proteggere da intercettazioni e manomissioni delle comunicazioni. Il sistema di connessione HTTPS viene utilizzato per le transazioni di pagamento online e nelle comunicazioni sensibili nell’ambito dei sistemi aziendali per proteggere l’autenticità delle pagine, offrire account sicuri, mantenere private le comunicazioni degli utenti, l’identità e la navigazione.

L’Università utilizza il protocollo HTTPS e ulteriori evoluti sistemi di protezione per il proprio portale, i siti dei Dipartimenti, il giornale dell’Università, ecc.