Scienze religiose

Scienze religiose è un percorso didattico dedicato a tutti coloro, religiosi e laici, che intendono approfondire ed ampliare le loro conoscenze nella liturgia, nello studio della storia e delle motivazioni delle religioni, nelle loro implicazioni spirituali e profonde.

Un viaggio affascinante e coinvolgente attraverso il mondo della spiritualità dedicato alla conoscenza delle religioni dell’uomo e dell’influenza che la religione ha sull’umanità e la sua crescita.

Una facoltà che intende sottolineare i punti di contatto fra liturgie e religioni dell’uomo più che le inevitabili differenze per contribuire a rendere la spiritualità e i concetti di pace, amore e fratellanza sempre più universali e condivisi abbattendo barriere spesso inesistenti ma che troppo spesso sono state utilizzate illegittimamente per supportare prevaricazioni e abomini di ogni genere.

1056Conoscere e conoscersi è certamente il modo più efficace di condividere la stessa aria e il medesimo pianeta.

La Facoltà di Scienze Religiose dell’Università San Paolo ha iniziato un percorso innovativo molto speciale: per la prima volta il Preside incaricato è un laico. Un Preside di eccellenza, di grande spessore, cultura ed ampie vedute quale il Prof. Franco Fullone farà crescere la Facoltà di Scienze Religiose realizzando un offerta formativa orientata a presentare tutto il caleidoscopio religioso umano e non solo la sua sfumatura Cristiana.

L’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo è un Ateneo Cattolico e Cristiano che intende operare in ogni modo possibile per unire tutti. L’umanità, l’intera razza umana deve percorrere un cammino comune per evolversi in armonia con la natura e l’universo. UniSanPaolo non ha la forza per realizzare questo grande progetto comune ma può impegnarsi nel diffondere la cultura positiva di quanto unisce invece di fomentare odio sottolineando quanto divide.

L’uomo, l’umanità, la vita, la scienza tutto ha bisogno della religione comunque intendiamo chiamarla. La spiritualità è anche negli ideali che fissano gli obiettivi e permettono agli individui e alle collettività di crescere. Siamo stati creati e dotati di quel libero arbitrio che ci consente di scegliere ed essere artefici del nostro destino. Una possibilità affascinante che nessuno deve sprecare. Il libero arbitrio ci definisce individui e come tali abbiamo creato nel tempo differenze importanti in funzione delle condizioni al contorno. Climi, luoghi e storie differenti hanno creato tradizioni e percorsi diversi spesso modificando persino i tratti somatici di collettività specifiche che i mezzi di trasporto e comunicazione limitati mantenevano isolate. Il terzo millennio viene definito, giustamente, quello del Villaggio Globale perché oggi i popoli non sono più distanti tra loro e le etnie diverse si mescolano in un meraviglioso crogiolo che ci sta facendo sempre più velocemente evolvere verso la consapevolezza che l’umanità ci comprende tutti pur nelle meravigliose differenze che ci uniscono invece di dividerci. Il mattone fondamentale della razza umana è la famiglia costituita dall’unione efficace dei due generi umani completamente diversi tra di loro. Se l’uomo e la donna superano quotidianamente nella famiglia la propria profonda diversità in ogni campo a cominciare da quello fisico allora tutti possono riconoscersi nell’unica grande famiglia della razza umana indipendentemente da ogni diversità.

UniSanPaolo è un’insignificante scheggia dell’Umanità ma può diffondere questa idea di unità nella diversità anche attraverso la Facoltà di Scienze Religiose. Gli Uomini e le Donne che vivono il Pianeta Terra sono oltre 7 miliardi e  la Religione Cristiana non può essere presentata apoditticamente come l’unica religione. La storia ci ha tristemente insegnato quante guerre sono state combattute in nome di pretesti religiosi che in realtà celavano brama di potere e conquista. Nessun Dio e nessuna religione incitano all’odio e alla guerra sono state le interpretazioni distorte di uomini meschini che ne hanno alterato il senso.

Il vero nemico è l’ignoranza cioè la non-conoscenza. Le tenebre della mancanza di cultura avvolgono tutto e creano il terrore. La più grande paura dell’Uomo è l’ignoto e la luce della conoscenza dissipa tenebre e timori perché ciò che si vede in piena luce non terrorizza come quello, che nascosto nell’ombra, non si vede.

Presentare in una Facoltà Teologica Cattolica non solo il Cristianesimo ma anche le altre religioni è un passo di fondamentale importanza per iniziare ad unire le Collettività Cristiane ancora divise e poi tutte le Religioni riflettendo sulle diversità ed esaltando le cose che uniscono senza preconcetti o discriminazioni.

UniSanPaolo intende riunire teologi, filosofi, scienziati, liberi pensatori, religiosi e laici e persino atei ad un tavolo virtuale ideale senza barriere, veti, tabù e preconcetti per trovare punti d’intesa comuni perché tutti siamo umani, calpestiamo lo stesso suolo e respiriamo la medesima aria e dobbiamo camminare insieme per il bene di tutti. Percorrere la stessa strada non significa appiattirsi in una generica uniformità ma l’esatto contrario: cooperare per una evoluzione significativa di tutti.

Un tempo tutti pensavano che la Terra fosse piatta e sino a qualche anno fa molti astronomi erano convinti che la Terra fosse l’unico pianeta abitabile dell’Universo. Tutto cambia con il progredire della conoscenza e utopie quali: una base comune per tutte le religioni, un governo mondiale, l’eliminazione delle sofferenze, il superamento dei sistemi monetari e dell’economia conflittuale potrebbero non essere più un utopia molto presto. Siamo alle soglie di avviare eco-reattori a fusione che possono fornire quantità di energia enormi senza costi per l’uomo e l’ambiente e questo cambierà tutta la prospettiva quindi prepariamoci a vedere la foresta e non più solo i singoli alberi che la compongono.

Anche la Facoltà di Scienze Religiose è articolata su un percorso formativo triennale che può essere integrato dopo il conseguimento della laurea da master’s degree pluriennali.

Può essere definito un piano di studi personale da presentare giustificandone adeguatamente la validità formativa anche attraverso una presentazione multimediale innovativa all’approvazione del Consiglio dei Docenti che ne valutano caso per caso l’efficacia, inserendo eventualmente le modifiche e le integrazioni necessarie di concerto con ogni studente.

Ogni studente viene seguito individualmente od inserito in un gruppo specifico e mantiene un rapporto costante e diretto con i docenti durante tutto il percorso di laurea con l’obiettivo di mantenere la prioritaria qualità della formazione ai massimi livelli.

226041

Una formazione realizzata nei campus tradizionali con aule e laboratori specifici oppure attraverso la didattica a distanza per venire incontro alle esigenze di quanti non hanno la possibilità di seguire le lezioni tradizionali per motivi fisici, economici o perché risiedono e vivono in luoghi lontani proprio per il carattere internazionale e non discriminatorio della nostra Università. Nulla deve costituire ostacolo insormontabile e nessuno deve essere escluso dalla conoscenza e dai percorsi di evoluzione culturale.

Il carattere internazionale dell’Università degli Studi San Paolo Apostolo, la didattica remota e la piattaforma digitale UNISP consentono a studenti in ogni parte del mondo di seguire i nostri corsi con il massimo profitto e soddisfazione. Queste peculiarità permettono anche ai docenti di essere affrancati da orari rigidi e spostamenti complessi anche entro ambiti metropolitani.

Con la didattica a distanza semplice e diretta l’Università può raggiungere ogni studente e può contare sull’apporto di docenti di altissimo profilo in ogni parte del mondo che non devono spostare la propria residenza o sottoporsi ad estenuanti viaggi o superare quotidianamente il traffico metropolitano per fornire il loro determinante contributo. In questo modo i nostri docenti possono concentrarsi solo sulla didattica senza ripercussioni sulla loro vita personale e le loro usuali occupazioni e l’Università può contare su docenti di alto profilo e competenze specifiche disponibili ovunque ben oltre le barriere della docenza tradizionale e limitata. 1033 Il Campus globale della piattaforma digitale UNISP offre a tutti di essere parte dell’Università, condividendo conoscenza e sapere senza discriminazioni e l’Università ha il dovere di utilizzare questo innovativo strumento di equità sociale e fratellanza universale. Gli esami possono essere svolti nei campus o in collegamento telematico superando ogni limite. Ma il nostro obiettivo prioritario non sono gli esami, i diplomi e le lauree ma la ricerca scientifica e la diffusione più ampia possibile della cultura positiva.

La cultura è il fondamento del nostro futuro. Il nostro pianeta è splendido ma sempre più piccolo e solo unendo e coordinando tutti gli sforzi possiamo sopravvivere. Migliorarci e migliorare il nostro Mondo è un obiettivo non più procrastinabile. Solo insieme possiamo costruire un vero futuro e la cultura non limitata ne discriminata rappresenta lo strumento unificatore ed evolutivo. Per questo l’Università ritiene di fondamentale importanza la diffusione della conoscenza lasciando all’arbitrio personale se sostenere o no gli esami perché la cultura reale conta molto di più di titoli privi di vera conoscenza.

La nostra Università è un ente morale, religioso, cattolico, universale ed internazionale: aperto a tutti senza discriminazione di nazionalità, sesso, etnia, confessione religiosa e cultura. I nostri campus, tradizionali e virtuali, accolgono laici, religiosi di qualunque fede e agnostici. Docenti, ricercatori, studenti e tutto il personale si unisce ogni giorno in quella fratellanza universale che accomuna ogni essere umano nel più alto senso etico e morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *