L’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo, nel pieno rispetto delle regole imposte per decreto dal Governo italiano, mirate ad evitare il diffondersi del Covid19, sta continuando con il lavoro remoto la propria ricerca scientifica.

Il Covid19 è un virus altamente infettivo e la sua azione è stata dichiarata epidemica, poi pandemica e ormai si è trasformata in una guerra contro la razza umana con centinaia di caduti al giorno.

Gli sforzi degli scienziati UniSanPaolo nel campo della fisica dei campi coerenti stanno offrendo importanti risultati per il contrasto all’azione del Covid19.

Il gruppo di ricerca è coordinato personalmente dal Rettore che partecipa direttamente come scienziato alla ricerca.

I risultati già estremamente promettenti della ricerca UniSanPaolo sono stati messi a disposizione delle Autorità e il Responsabile della comunicazione Min. Plen. prof. Giuseppe Cipolloni ha disposto la creazione di questa sezione per consentire una migliore diffusione dei comunicati stampa dell’Ateneo che offrono notizie positive e danno grandi speranze per una soluzione positiva della lotta contro questo microscopico ma letale nemico.

Il contrasto al Covid19 non sarà semplice e richiederà il contributo di tutti perché oggi la più efficace risorsa è l’isolamento di ognuno per evitare di diffondere il contagio. Un semplice sternuto o un colpo di tosse da parte di un soggetto infetto, anche inconsapevolmente, lascia nell’aria in un volume di oltre 200 mc particelle di virus attive sino a 30 minuti. Chiunque dovesse transitare nello spazio infetto (una zona di circa  8 x 8 m alta 4 m) potrebbe essere infettato dal virus. All’aperto le microparticelle possono essere sospinte dal vento rendendo ancora più incontrollabile il contagio mentre in ambienti chiusi la loro concentrazione aumenta. Le mascherine si sono dimostrate non del tutto efficaci e la migliore delle protezioni è rimanere, come suggerisce il Governo, nella propria abitazione.

Il Covid19 non sembra resistere a lungo e rimanere a casa qualche settimana lontano da possibili contagi ne può ridurre drasticamente la diffusione.

10 marzo 2020

la lettera del Rettore alle Autorità:     UniSanPaolo_COVID-19

12 marzo 2020

Comunicato stampa n°1   

13 marzo 2020

Comunicato stampa n°2

Comunicato stampa n°3