Archivi categoria: Notizie

UniSanPaolo diviene HTTPS

Il portale dell’Università e quello del giornale UniSanPaolo sono stati resi ancora più sicuri con l’utilizzo dei protocolli HTTPS.

Che cosa è cambiato?

Digitando www.unisanpaolo.org nella finestra del proprio browser ci si collega al portale dell’Università esattamente come veniva fatto in precedenza. Ma ora appare il simbolo di un lucchetto chiuso e l’indirizzo diviene https://www.unisanpaolo.org in modo automatico e trasparente all’utente. Si tratta di un sistema che garantisce l’autenticità del sito UniSanPaolo e tutela lo scambio di dati tra utente e UniSanPaolo senza che all’utente si richiesto di fare nulla. Oltre che per il portale UniSanPaolo anche per il Giornale dell’Università è stato predisposto il protocollo sicuro HTTPS.

Cosa significa HTTP

La rete internet e ogni comunicazione sul web si basa sul protocollo HTTP acronimo di Hyper Text Transfer Protocol (Protocollo di di trasferimento per Ipertesti. Gli ipertesti sono i testi dotati di collegamenti (ipertestuali) che rimandano ad altri punti della stessa pagina (o documento) o ad altre pagine (o altri documenti). Gli ipertesti hanno permesso la realizzazione concreta del web e il protocollo HTTP è la base di tutto.

Cosa significa HTTPS 

Può essere considerato come un evoluzione del protocollo HTTP in quanto la S finale indica l’introduzione di connessioni criptate TLS (Transport Layer Security  o Piano di Trasporto Sicuro) o SSL (Secure Sockets Layer oPiano sicuro di connessione). Il protocollo HTTPS consente di associare al protocollo di trasferimento HTTP ordinario una cifratura dei dati trasmessi per ottenere trasferimenti sicuri online attraverso un’autenticazione del sito web visitato (server) e la verifica dei dati scambiati tra il terminale dell’utente (client) e il server con una totale tutela della privacy.

Tutto viene fatto attraverso una crittografia asimmetrica applicata ai dati scambiati per garantire trasferimenti riservati di dati nel web, in modo da impedire intercettazioni dei contenuti. Normalmente HTTPS fornisce l’autenticazione del sito web con il quale l’utente si connette proteggendo la comunicazione dagli attacchi “man in the middle”. La cifratura bidirezionale delle comunicazioni client-server evita che le comunicazioni possano essere intercettate o modificate (ad esempio evitando di intercettare ID e password degli utenti per utilizzare queste informazioni in modo fraudolento. Oltre a questo il protocollo HTTPS fornisce anche dati certi sull’autenticazione del sito web al quale ci si connette.

Inizialmente le connessioni HTTPS venivano utilizzate soprattutto per proteggere le transazioni online, ma da qualche anno è iniziata una diffusione sempre più capillare per proteggere l’autenticità delle informazioni e dei siti, l’integrità degli account, la privacy e la navigazione web dell’utente.

Come funziona il protocollo HTTPS

HTTPS crea una comunicazione sicura attraverso una rete pubblica quindi non sicura. Sulla base di una identificazione certa del server (il sito al quale ci connettiamo) affidata a certificati emessi da autority come Actalis, Comodo, Symantec e GlobalSign viene attivato dal protocollo HTTPS la cifratura SSL/TLS e la verifica di URL (indirizzo web), headers (intestazioni di connessione), ecc. Il protocollo HTTPS garantisce l’utente in quanto fornisce la prova che il sito è affidabile e certificato e che ogni dato inviato al sito o ricevuto viene criptato e non può essere rubato o modificato illecitamente.

HTTPS UniSanPaolo

L’utilizzo del protocollo e delle certificazioni HTTPS per il portale dell’Università rappresenta un ulteriore passo in avanti per la sicurezza informatica di Studenti e Docenti in quanto UniSanPaolo quale Università a struttura federata internazionale deve sempre fornire connessioni sicure in ogni condizione anche ad esempio quando gli utenti si collegano da reti potenzialmente insicure come i WiFi pubblici o le reti TOR (The Onion Router un sistema di router stratificati, come cipolle, per evitare tracciamenti indesiderati). Il protocollo HTTPS introduce una cifratura sicura ma che non rallenta la connessione in relazione alla sempre maggiore disponibilità di hardware e connessioni evolute. HTTPS consente anche di utilizzare nuovi protocolli oltre all’HTTP come i recenti SPDY/HTTP/2 che aumentano la velocità di connessione e di trasferimento di pagine e dati online.

Un nuovo importante passo nella costante evoluzione di UniSanPaolo!

L’Accademia Imperiali

L’Academia Imperialis” viene fondata a Roma nel 1705 dal cardinale Giuseppe Renato Imperiali quale cenacolo per la cultura alimentato da molti studiosi accreditati che curavano tra l’altro la Biblioteca Privata del Cardinale. Quella del Cardinale era una biblioteca di tipo ecclesiastico romano che conservava e gestiva non solo il patrimonio librario, considerato tra i più importanti del XVII° secolo in Europa, ma anche le opere d’arte e i reperti storici ed archeologici. Una tradizione viva ancora oggi che sottolinea l’importanza ad esempio della Biblioteca Vaticana che attualmente gestisce non solo i libri ma tutto il patrimonio artistico e museale della Santa Sede Vaticana.

Il cardinale Giuseppe Renato Imperiali intendeva realizzare la biblioteca non per un esclusivo uso personale o come dimostrazione di prestigio ma principalmente per rendere concretamente fruibile a tutti la conoscenza, la storia e l’arte attraverso una Biblioteca Pubblica di grande interesse.

Purtroppo il cardinale non riuscì nella sua lunga vita, ottantacinque anni sono moltissimi per l’epoca, a realizzare questo meraviglioso sogno. L’Academia Imperialis perse nel tempo collezioni inestimabili, una parte del patrimonio librario fu trasportato a Francavilla ma anche questi furono rubati e dispersi alla morte  dell’ultimo discendente degli Imperiali.  Annibale De Leo si dedicò in seguito a recuperare queste opere fondando a Brindisi nel 1798 la prima biblioteca pubblica di Terra d’Otranto dando con la sua preziosa opera un primo seguito al sogno del cardinale. Questa biblioteca si è poi trasformata nella biblioteca pubblica Arcivescovile “De Leo” disponibile ancora oggi a Brindisi.

La terza fondamentale tappa di questo percorso è il 1984 quando il prof. Francesco Fullone, cultore di lettere e storia, con l’aiuto di altrettanto validi personaggi rifonda questo focal point culturale nel nome di Accademia Imperiali. Insieme al prof. Fullone operano tra gli altri il prof. Emanuele Calò ,il dott. Francesco Carriere, il dott. Gabriele Rampino, eminenti vaticanisti sotto gli auspici di S.E. il vescovo emerito di Oria mons. Alberico Semeraro e di S.E.R. mons. Armando Franco vescovo di Oria.

L’Academia Imperialis risorge quindi nel 1984 come Accademia Imperiali per essere legata senza soluzione di continuità a S.E.R. il Cardinale Giuseppe Renato Imperiali per tenere sempre vivo il ricordo di un uomo illuminato che contribuì allo sviluppo culturale della società europea favorendo l’approfondimento degli studi in tutti i campi dello scibile umano, con la collaborazione di uomini di grande cultura e liberi pensatori fra i più grandi dell’epoca.  tempo,vicini a lui e alla sua biblioteca privata,che rappresentava il punto di riferimento piu’ importante e luminoso in Europa.

L’Accademia Imperiali si pone l’obiettivo di arricchire le conoscenze atte a favorire i processi di integrazione europea e il dialogo  tra tutti i popoli mediante la promozione di studi e iniziative pubbliche con particolare riferimento alla promozione della ricerca scientifica e della tutela dei diritti dell’uomo e alle implicazioni che da esse derivano in campo giuridico,sociale e culturale.

L’Accademia Imperiali promuove la valorizzazione dell’uomo senza distinzione etniche, sociali, laiche o religiose attraverso una diffusione della cultura etico-sociale utile la sola a permettere una crescita armonica globale ed un’evoluzione nel rispetto e nella valorizzazione della storia e delle tradizioni; l’organizzazione di servizi utili al miglioramento sociale; l’assistenza sociale ai più bisognosi ed indigenti; l’istruzione e formazione dei giovani specificatamente dedicata ai settori di maggiore attualità ed utilità e il loro inserimento sociale; l’assistenza morale e materiale ai bisognosi per aiutarli a raggiungere l’autonomia nel cammino della vita; la pace universale attraverso comprensione e tolleranza reciproca; lo sviluppo culturale delle nuove generazioni nel rispetto dell’equilibrio universale della natura e alla sua difesa; le attività culturali, turistiche e ricreative del tempo libero per migliorare la qualità della vita; la promozione dell’uomo, la tutela dei diritti fondamentali e quanto può migliorare la qualità di vita personale e collettiva.

Il prof. Francesco Fullone vera anima dell’Accademia Imperiali ha inteso allargare a partire dal 1991 l’organigramma dedicandosi alla gestione della prestigiosa istituzione quale Direttore Generale con l’incarico di Presidente assegnato successivamente al prof. Emanuele Calo’,illustre medico e libero docente dell’Universita’ degli Studi di Bologna e attualmente al prof. Elio Pagliarulo otorinolaringoiatra e docente di Istologia Umana presso l’Universita’ degli Studi di Bari.

Sinergia LUEMAH

Una nuovo prestigioso accordo è stato siglato lunedì 4 settembre a Roma tra i massimi responsabili di due progetti Universitari che hanno come obiettivo prioritario concrete azioni per la tutela dell’uomo e dell’ambiente.

Il ProRettore LUEMAH (Libera Università Mediterranea dell’Ambiente e dell’Habitat) Raffaello Bernabei e il Rettore UniSanPaolo (Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo) Mauro Contili al termine di numerosi incontri preliminari e grazie al contributo dei prof. Paolo Iorio e Gabriele Ratini hanno ufficialmente trasformato il loro impegno per il pianeta in una sinergia che prende le mosse dal comune amore per la professione di “progettista”.

Entrambi sanno bene che non esiste alcun divario in edilizia fra il ruolo di architetto e di ingegnere (che rispettivamente rappresentano con grande capacità da numerosi anni) ma solo quanti, indipendentemente dal loro corso di studi preliminare, hanno effettivamente acquisito le capacità per ideare, programmare, progettare,  realizzare e gestire strutture e complessi di ogni genere.

Il momento attuale è indubbiamente critico è i due esperti ecologisti hanno parlato ad una sola voce non solo per delineare il baratro verso il quale ci siamo scelleratamente avviati trasformando il nostro habitat naturale in modo sempre più minaccioso ma soprattutto per studiare congiuntamente sistemi e protocolli per salvare l’ambiente.

Entrambi i “progettisti” sono autori di innovazioni e brevetti di rilievo in campo ecologico e la sinergia LUEMAH-UniSanPaolo avvierà congiuntamente progetti di ricerca per ottenere ulteriori risultati in un campo nel quale il lavoro di squadra moltiplica risultati ed effetti.

I Rettori Bernabei e Contili intendono creare e diffondere non solo una corretta cultura positiva per la tutela dell’Uomo e dell’Ambiente ma innescare con innovazioni tecnologiche un effetto domino in grado di migliorare la situazione ormai ben oltre il livello critico.

Non si può tornare indietro e i danni già causati sono irreversibili ma si può e si deve smettere di sprecare scelleratamente le risorse senza curarsi di inquinamento e conseguenze perseguendo strade che migliorino la vita quotidiana di tutti in modo efficace senza ricadute ed effetti negativi.

Allo stato è indispensabile non solo eliminare l’impatto negativo azzerandolo ma andare oltre invertendo la tendenza e creando impatto positivo che possa migliorare l’ambiente.

LUEMAH e UniSanPaolo hanno iniziato in perfetta sintonia un percorso comune nella luce in una totale sinergia,condivisione e riconoscimento di intenti, risorse, professionalità, docenti, titoli estesa anche a tutte le Università, Accademie ed Enti già in partecipazione con ognuna di loro.

LUEMAH, acronimo di Libera Università Mediterranea dell’Ambiente e dell’Habitat, possiede un ambiziosissimo progetto già ben avviato del valore complessivo di 600 milioni di € specificatamente orientato alla tutela dell’ambiente che comprenderà un campus in Toscana articolato su una superficie di circa 700 ettari. Un campus innovativo che intende rappresentare un esempio concreto di quei concetti di riciclo, riconversione e decentramento ormai indispensabili nel salvataggio ambientale.

Un campus che comprenderà 42 casali, un borgo medioevale e una polveriera dismessa tutto a disposizione di 40 facoltà per abbracciare ogni campo dello scibile con il comune denominatore di creare una nuova generazione di protagonisti per migliorare la qualità della vita tutelando veramente tutti ambiente compreso.

La collaborazione sinergica e totale fra LUEMAH ed UniSanPaolo è iniziata: un punto di non ritorno una volta tanto positivo per l’uomo e per l’ambiente: un obiettivo ambizioso che deve essere uno stimolo a fare cose grandi iniziando dalle piccole.

Francesco Roccaro

Il dott. Francesco Roccaro è un medico specialista, un musicista, un produttore discografico un presentatore televisivo e un docente universitario. Inizia con gli studi di pianoforte, teoria e solfeggio sotto la guida del M° Giovanni Bergamasco con il quale inizia lo studio di organo elettronico e fisarmonica. A Roma frequenta la Facoltà di Medicina all’Università “La Sapienza” mentre continua e perfeziona gli studi di pianoforte e tecnica ed improvvisazione Jazz con il grande maestro Umberto Cesari. Nel 1985 fonda il gruppo di musica etnica-fusion-rock “Hufrah” esibendosi in numerosi concerti italiani e partecipando ai provini della trasmissione televisiva di Renzo Arbore “Quelli della Notte”( RAI 2). Nel 1988 partecipa al tour mondiale di Sting (Nothing like the sun ) in qualità di tecnico specialista tastiere e campionatori per il compianto amico e tastierista Delmar Brown. Nel 1989: Laureatosi in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” si abilita nello stesso anno con lode all’esercizio della professione presso l’Università degli Studi di Bologna dove si perfeziona nello studio dell’ortopedia e traumatologia. Nel 1996 a Modica fonda l’AJPUNTOMUSICA Edizioni Musicali e Discografiche ed inizia a collaborare e scrivere su numerose riviste musicali e di settore (SM,Fare Musica, European Musicians). Nel 1996 è nominato medico fiduciario FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio – Ragusa , dove ricopre il ruolo di Dirigente medico fiduciario del comitato provinciale mentre si dedica ai malati di demenza. Nel 1997 partecipa in qualità di musicista e produttore al CD di A.Quartarone “Presentation” prendendo parte al conseguente tour 1997-98. Nel 1998 si trasferisce al“Policlinico Universitario Messina” dove si specializza con lode in“ Medicina dello Sport” (secondo normative CEE) e collabora con l’Istituto di Bio-morfologia (Torre Biologica Universitaria) per l’insegnamento nel biennio di Medicina e Chirurgia. Nell’anno 2000 diventa Presidente dell’Associazione medica “ Alzheimer “Sicilia”. Nel 2001 è nominato “Esperto delle Protezione Civile ( L.R. 14/98) “Sulle problematiche di carattere socio-sanitarie in materia di P.C.” presso l’ Assessorato alla Presidenza della Regione Siciliana. Nello stesso anno diventa direttore dei Servizi giornalistici della testata regionale “ABC”. Dal 2004 al 2005 consegue l’Abilitazione all’insegnamento Scuole dello Sport – Coni ( livello superiore universitario) ottenendo la cattedra di docenza presso la Scuola Regionale Sport Sicilia “ G.Cartia” di Sicilia. Nello stesso 2004, consegue il Master Universitario di II livello sulla Medicina delle Catastrofi e delle Grandi emergenze presso l’Università degli Studi di Catania – Facoltà di Medicina e Chirurgia.Nel 2006 consegue del Perfezionamento – Corso di medicina omeopatica e bioterapie integrate (triennale) presso la Scuola di formazione universitaria “ Leon Vannier ” di Roma e sempre nello stesso anno si classifica a Palermo fra i primi posti del Corso regionale per Ispettori nazionali Antidoping (DCO) organizzato dal Ministero della Salute e dal Coni. Nel 2008 è vincitore del concorso pubblico per titoli ed esame di un posto di Dirigente medico I livello Disciplina Medicina dello Sport- USL7 Ragusa in seguito al quale è nominato Dirigente responsabile della U.O.T ( Unità Operativa territoriale ) Distretto Modica USL 7 Ragusa, incarico mantenuto fino a tutto il 2016). Dal 2014 al 2015 è il responsabile scientifico del CTCM – Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica. Ha condotto diversi programmi televisivi sull’emittenti MEDITERRANEO SAT e VIDEO REGIONE. Attualmente collabora per la realizzazione e conduzione di programmi scientifici e culturali con l’emittente Italiana VIDEO REGIONE. Dal 2000 ,ad oggi, si è interessato alla Nutrizione Umana collegata alle principali attività sportive e allo studio della nutrizione connessa ai principali processi metabolici e biochimici, collaborando con il prof. Nino De Lorenzo, noto ricercatore di fama e capo Dipartimento di Nutrizione Umana presso Università di Tor Vergata, che attualmente è considerato oggi uno dei più importanti ricercatori al mondo sulla DIETA MEDITERRANEA, con numerose pubblicazioni e scoperte a riguardo fra cui la nota “Sindrome De Lorenzo”.

MANIFESTAZIONI CONVEGNI e PUBBLICAZIONI

E’ stato organizzatore di diversi convegni e critico su alcune riviste di settore con pubblicazioni ed abstract riguardanti la “Concettualità e le basi scientifiche della Dieta Mediterranea” e su “ Note riguardanti le nuove scoperte ed applicazioni dirette del cioccolato di Modica in particolari diete utilizzate in diverse patologie e malattie ereditarie” ed è stato presentatore e moderatore in diversi convegni regionali “ Sulle problematiche e nuovi orizzonti sulle malattie professionali “ organizzati dell’ ANMIL ( Associazione Mutilati ed Invalidi sul Lavoro) di cui è socio onorario dal 2008. Ha partecipato a diversi meeting e trasmissioni televisive, insieme al Prof. Franco Verzella, eminente studioso sulle patologie da disordini alimentari e fautore del metodo e dieta DAHN per il trattamento dell’autismo quale sindrome multifattoriale.

1998: Direttore Artistico Concorso Regionale “ Una Voce per Sanremo Giovani” – RAI / Mediterraneo Sat

1988 Produttore ed Organizzatore CONCORSO NAZIONALE “Indipendenti ‘98” della rivista nazionale FARE MUSICA” / Coproduzione Comune di Pozzallo- Assessorato alla Cultura.

1998: Direttore Artistico Video Mediterraneo Trasmissione settimanale, in diretta televisiva prima serata, “Passepartout” .

1999: Direttore Artistico selezioni provinciali “ FESTIVAL DI NAPOLI” produzione AJMusica.

2000: Vice Presidente e Direttore artistico dell’Associazione: “ Modica Città Aperta” per la quale realizza diverse estemporanee di Arte Musica e Pittura in varie città siciliane.

2001: Direttore Artistico presentatore su Video Mediterraneo, in diretta televisiva prima serata, del primo CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “Evviva la Mamma” .

2001: Produttore manifestazione “ Serate D’autore – Il Canto delle Chiese” con KATIA RICCIARELLI

2001: Direttore dei Servizi giornalistici della testata regionale “ABC”.

2002:Direttore Artistico Manifestazione “ Contro Tutte le dipendenze” con la partecipazione di MARIO VENUTI LEDA BATTISTI e FRANCESCA CHEYENNE di MEDIASET – ITALIA 1.

2002: Co-autore e Musicista “ Serata per il Compleanno dell’Amico Salvatore Quasimodo” – regia di ALDO REGGIANI – per le Celebrazioni del centenario della morte del premio Nobel S.Quasimodo – prodotto dalla PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA.

2002:Autore e produttore del “ REQUIEM EX AQUA VITA” per il CENTENARIO DELLA GRANDE ALLUVIONE DI MODICA per la regia di UCCIO PAZIENZA. – Produzione AJPuntomusica/Comune di Modica.

2003:Direttore Artistico e presentatore manifestazione “ Stelle D’Estate” con KATIA RICCIARELLI – PIPPO VENEZIANO.

2003: Direttore Artistico manifestazioni “ Senza Età” con LITTLE TONY- BOBBY SOLO- ORIETTA BERTI- ORCHESTRA CASADEI – prodotto dalla PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA

2003: Direttore Artistico Manifestazione e Concorso “ Diversalmente Abili” con MICHELE COCUZZA,MINO REITANO, LOS LOCOS, LISA, VIVIANA ULLO- Produzione Provincia Regionale di Ragusa.

2004: Co Produttore “ Sere D’estate” – Mostra di Musica e Pittura – Modica-Pozzallo – Siracusa

2004: Dierettore Artistico e Presidente Giuria Concorso Musicale Regionale “ Rock & Bikers” – Spazio Culturale Parco S. Bartolo- Vittoria ( Rg)-Organizzazione Comune di Vittoria

2004: Produttore e presentatore del concorso DIFESA AMBIENTE – co-organizzato con la Provincia Regionale di Ragusa – Assessorato Ambiente con Leda Battisti su Mediterraneo Sat.

2005: Direttore Artistico “Stabat Mater” di G.B. Pergolesi- Orchestra Solisti Iblei – Direttore Sergio Carrubba – Chiesa Madre S. Pietro – Per le Celebrazioni Pasquali 2005- Produzione esecutiva Comune di Modica- Assessorato alla Cultura.

2006: Autore, Direttore Artistico e Presentatore Trasmissione televisiva in diretta-prima serata “ Notorius” – Video Mediterraneo / Mediterraneo Sat.

2006: Direttore Artistico e Presentatore CONCORSO INTERNAZIONALE “MISS MONDO” – Selezione regionali 2006-2007.

2006: Direttore Artistico e presentatore manifestazione e trasmissione televisiva in diretta “ Un piatto per la vita” Prodotta dall’ANMIL SICILIA –V-Mediterraneo- Mediterraneo Sat – Teatro Tenda Ragusa

2007: Direttore Artistico manifestazione e trasmissione televisiva in diretta “ A tamburo battente” Prodotta dall’ANMIL SICILIA –V-Mediterraneo- Mediterraneo Sat – Teatro Le Ciminiere Catania

2008:Direttore Artistico e Presentatore Manifestazione “ Adotta a Distanza” prodotta per “Adozione a distanza- Regione Sicilia” – con trasmissione in diretta televisiva con NETY ROSS, JONATHAN CILIA

2008: Presentatore ufficiale della manifestazione “ Fly 2008 – Volare insieme” con la partecipazione delle FRECCE TRICOLORE dell’AERONAUTICA MILITARE ITALIANA.

2009:Direttore Artistico e presentatore della Manifestazione “Il Fracasso degli Innocenti” – Trasmissione con diretta televisiva dal Hotel Saracen – isole delle Femmine – Palermo per l’ANMIL REGIONALE – In diretta televisiva e satellitare su Video Mediterraneo / MedSat.

2010: Autore Direttore Artistico e presentatore Trasmissione televisiva “ MUSIKANDO – LA SFIDA DELLA MUSICA” – produzione AJmusica/ Video mediterraneo-Mediterraneo Sat

2010: Produttore e presentatore insieme alla AVIS – Modica della trasmissione Televisiva “ Il Pane più lungo del Mondo” – per la regia di Massimo Pisani su Mediterraneo Sat.

2013: Produttore e presentatore del “Cristo alla Colonna “ – Giovedì Santo ad Ispica , per la regia di Massimo Pisani e Leandro Di Stefano su Mediterraneo Sat.

2015: Presentatore e moderatore del Convegno Regionale ANMIL sulle “ Malattie professionali” organizzato Anmil/ Comune di Lipari – Hotel Tritone di Lipari, trasmesso su Video Regione

2015: Produttore e presentatore di “ 50 Anni di Noi” – dedicato al cinquantesimo anno della nascita di Marina di Modica per la regia di Massimo Pisani su Video Regione- Produzione AJPuntomusica/Comune di Modica.

2016: Presentatore del “Cristo alla Colonna “ Giovedì Santo, “ La Passione di Cristo”– Venerdì Santo ad Ispica ,e del “ Gioia -l’Uomo Vivo”- Domenica di Pasqua a Scicli , per la regia di Massimo Pisani e Leandro Di Stefano su l’emittente nazionale Video Regione.

2017 : Presentatore e moderatore del Convegno Regionale Anmil “ Sul Lavoro e disabilità “ – presso la Sala Mattarella dell’Assemblea regionale Siciliana trasmesso da Video Regione.

2017: Presentatore ufficiale della “ Madonna delle Milizie” produzione DE/ Comune di Scicli con l’emittente televisiva Video Regione.

 

Corsi per la sicurezza

L’Università San Paolo è un centro di Studi internazionale che considera la sicurezza un patrimonio di tutti: vivere sicuri significa vivere meglio tutelando se stessi e quanti ci sono vicini.

La filosofia Europea della sicurezza ha trasformato un sistema inefficace di certificazioni-sanzioni che favoriva il lato peggiore della burocrazia in una diffusione capillare della cultura della sicurezza attraverso corsi di formazione obbligatori per tutti.

Sicurezza significa qualità della vita, risparmio e tutela di persone, beni e ambiente quindi UniSanPaolo ritiene un importante sostegno sociale offrire corsi sulla sicurezza basati sulla didattica a distanza di ogni genere ma sempre e comunque di eccellenza universitaria.

Attraverso questi corsi di eccellenza fruibili anche senza la necessità di seguire lezioni frontali UniSanPaolo diffonde quella “sicurezza sociale” che abbatte i costi e aumenta la qualità della vita nel lavoro, in casa, nel volontariato a tutte le età e in ogni situazione.

Essere informati significa vivere meglio perché la sicurezza è un bene prezioso tutelato dalle norme internazionali e locali che obbligano tutti a frequentare corsi di formazione e aggiornamento.

I corsi di base

Tutti i corsi sono fruibili on line o con didattica frontale (a richiesta e con costi supplementari specifici) e prevedono il rilascio di un diploma dopo la verifica della frequenza al corso e del livello di apprendimento raggiunto con l’esame finale incluso nei costi. I corsi includono anche il materiale didattico.

Sicurezza8 corso di 8 ore destinato a quanti sono impegnati in attività lavorative di ogni genere a basso rischio sulla prevenzione, protezione, normative e obblighi, uso dei DPI comuni e protocolli di primo soccorso, lotta antincendio, evacuazione e gestione delle emergenze e fornisce un attestato permanente.

codice 2742008 corso on line 40 €

Sicurezza12  è un corso di 12 ore destinato a quanti sono impegnati in attività a medio rischio.

codice 2742012 corso on line 80 €

Sicurezza30 è un corso di 30 ore destinato a quanti sono impegnati in attività a rischio elevato.

codice 2742030 corso on line 400 €

RSicurezza14 (retraining) aggiornamento obbligatorio di 6,  10 o 20 complementi da 1 ora da distribuire nei cinque anni successivi ai corsi Sicurezza in relazione alla tipologia.

codice 2742906 corso on line 20 €

codice 2742910 corso on line 40 €

codice 2742920 corso on line 200 €

Dirigente16 corso di formazione per dirigenti/datori di lavoro che intendono svolgere direttamente le mansioni di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) da 16 ore in situazioni di rischio aziendale basso.

codice 2347016 corso on line 120 €

Dirigente32 corso di formazione per dirigenti/datori di lavoro che intendono svolgere direttamente le mansioni di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) da 32 ore in situazioni di rischio aziendale medio.

codice 2347032 corso on line 200 €

Dirigente48 corso di formazione per dirigenti/datori di lavoro che intendono svolgere direttamente le mansioni di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) da 48 ore in situazioni di rischio aziendale alto.

codice 2347048 corso on line 600 €

RDirigente (retraining) aggiornamento obbligatorio di 6,  10 o 14 complementi da 1 ora da distribuire nei cinque anni successivi ai corsi Dirigente in relazione alla tipologia.

codice 2347906 corso on line 60 €

codice 2347910 corso on line 90 €

codice 2347914 corso on line 200 €

PrimoSoccorso16 corso di formazione per Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) al primo soccorso da 16 ore da aggiornare in cicli triennali.

codice 2774016 corso on line 60 €

RPrimoSoccorso4 (retraining) aggiornamento obbligatorio di 4 ore da effettuare ogni tre anni successivamente al corso di PrimoSoccorso.

codice 2774904 corso on line 30 €

Antincendio6 corso di formazione per addetti Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) alla prevenzione incendi da 6 ore per attività lavorative in ambienti a basso rischio con aggiornamenti consigliati in cicli triennali.

codice 2268004 corso on line 60 €

Antincendio12 corso di formazione per addetti Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) alla prevenzione incendi da 12 ore per attività lavorative in ambienti a medio rischio con aggiornamenti consigliati in cicli triennali.

codice 2268012 corso on line 120 €

Antincendio30 corso di formazione per addetti Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) alla prevenzione incendi da 30 ore per attività lavorative in ambienti ad alto rischio con aggiornamenti consigliati in cicli triennali.

codice 2268030 corso on line 600 €

RAntincendio corso di aggiornamento, consigliati in cicli triennali, per addetti Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP) alla prevenzione incendi per attività lavorative in ambienti a basso, medio ed alto rischio .

codice 2268904 corso on line 40 €

codice 2268906 corso on line 80 €

codice 2268910 corso on line 300 €

Preposto8 corso integrativo dedicato alla formazione delle figure dei preposti di 8 ore (6 di aggiornamento ogni cinque anni).

codice 2773008 corso on line 90 €

 

Rappresentante32 corso per la formazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, delicatissimo ruolo di grande responsabilità per tutte le realtà lavorative con almeno 15 dipendenti ma fortemente suggerito anche per le micro realtà, con 12 ore dedicate ai rischi specifici aziendali.

codice 2727032 corso on line 300 €

RRappresentante (retraining) aggiornamento obbligatorio  di 5 ore per le realtà lavorative con almeno 15 dipendenti e di 10 ore per quelle con oltre 50 dipendenti da effettuare ogni anno successivamente al corso di Rappresentante.

codice 2727905 corso on line 90 €

codice 2727910 corso on line 180 €

Cantiere16 corso di 16 ore destinato alla formazione di base dei lavoratori per i cantieri edili e stradali.

codice 2226016 corso on line 50 €

Coordinamento40 corso di 40 ore per la formazione dei professionisti che intendono svolgere le mansioni di coordinatori di cantiere.

codice 2266040 corso on line 600 €

HACCP4 corso di formazione di 4 ore per la distribuzione di bevande e cibi anche confezionati (validità quinquennale).

codice 2422004 corso on line 30 €

HACCP8 corso di formazione di 8 ore per la preparazione e distribuzione di bevande e cibi (validità quinquennale)

codice 2422008 corso on line 60 €

HACCP30 corso di formazione di 30 ore per i dirigenti/datori di lavoro nel settore alimentare la preparazione e distribuzione di bevande e cibi (validità quinquennale).

codice 2422030 corso on line 300 €

Casa laboratorio destinato alla prevenzione e alla protezione dei rischi domestici che fornisce informazioni di base su come vivere il proprio ambiente domestico in totale sicurezza e gestire emergenze di ogni tipo con nozioni di ogni genere dal primo soccorso alle emergenze incendio e ambientali. Utilissimo per genitori, babysitter, collaboratori familiari, badanti e per tutti coloro che desiderano conoscere come prevenire i rischi e gestire ogni genere di emergenza domestica.

codice 2227006 corso on line 60 €

codice 2227012 corso on line 120 €

Tutela12 laboratorio dedicato alla tutela delle opere d’ingegno e del diritto d’autore per apprendere come tutelare nel migliore dei modi, efficacemente e con costi minimi il il proprio lavoro e le proprie idee attraverso la creazione e la registrazione di brevetti, marchi d’impresa, pubblicazioni e siti web.

codice 2888012 corso on line 200 €

Etica del Diritto Pubblico

Ogni collettività evoluta si fonda su regole giuste, condivise e democraticamente applicate nel rispetto degli individui e delle loro esigenze comuni.

Norme e procedure burocratiche sono necessarie ma devono essere semplici ed efficaci per mantenere un rapporto saldo fra i Cittadini che contribuiscono alla vita dello Stato democratico che li deve prima di tutto servire.

Un rapporto trasparente ed evoluto tra Cittadini e Istituzioni si basa sulla gestione di un’interfaccia semplice ed efficace che tutti debbono conoscere.

La Facoltà di Etica del Diritto Pubblico intende rispondere proprio a questa prioritaria esigenza con un percorso di laurea che offra a tutti coloro fanno parte o interagiscono con le istituzioni pubbliche le indispensabili conoscenze di settore.

L’Etica del Diritto Pubblico intende creare professionisti e Cittadini preparati ad interagire con una Pubblica Amministrazione non più limitata e limitante ma efficiente ed efficace nello spirito che lo Stato, nella sua accezione democratica, è il governo del Popolo che nasce dal Popolo e agisce per il Popolo tutelando tutti senza discriminazioni.

Il funzionario pubblico del terzo millennio deve essere professionalmente preparato in molti settori come quelli giuridico, amministrativo, gestionale per interpretare le normative nel modo più semplice e corretto nella piena trasparenza. Deve essere un vero professionista di settore che agendo “sul campo” possa essere in grado di eseguire analisi delle procedure e suggerire protocolli migliori al legislatore e al normatore.

Ma l’Etica del Diritto Pubblico rappresenta anche un percorso di approfondimento di eccellente livello per tutti coloro interagiscono con gli organismi pubblici: dal privato Cittadino al dirigente d’impresa e d’Ente, dal funzionario di collegamento al consulente d’impresa al libero professionista sia in ambito locale che internazionale.

Il corso di laurea di Etica del Diritto Pubblico prevede un piano di studi selezionato fra i corsi proposti con un minimo di 60 Crediti Formativi Universitari annuali e 180 CFU complessivi.

UniSanPaolo offre ampie possibilità di personalizzazione attraverso un numero di corsi sovrabbondante per dar modo a ciascun studente di selezionare efficacemente il proprio percorso di apprendimento naturalmente soggetto all’approvazione del Collegio di Facoltà che vigila sulla reale efficacia di ogni piano di studi per tutelare gli studenti e consentirgli di acquisire le migliori prospettive per un immediato inserimento nel mondo del lavoro.

Facoltà di Etica del Diritto Pubblico
CFU A Corso
6 1 Dinamiche delle procedure pubbliche
9 1 Diritto amministrativo
8 1 Diritto commerciale
8 1 Diritto privato
9 1 Diritto pubblico
8 1 Elementi di Diritto civile e penale
8 1 Etica amministrativa e diritti del Cittadino
6 1 Filosofia del Diritto
8 1 Informatica applicata
8 1 Positivismo Amministrativo
78  
 
6 2 Comunicazione strutturata
9 2 Diritto e tutela ambientale
9 2 Diritto regionale
9 2 Economia pubblica
6 2 Gestione delle risorse umane
4 2 Elementi di analisi e statistica
4 2 Evoluzione della Pubblica Amministrazione
9 2 Gestione e pianificazione delle risorse
4 2 Ottimizzazione e interconnessioni
9 2 Pianificazione e semplificazione procedurale
9 2 Rapporti con l’Unione Europea
78  
 
8 3 Complementi di economia
4 3 Diritto canonico
8 3 Diritto costituzionale
9 3 Diritto dei sistemi informatici e telematici
8 3 Diritto dei trasporti e della navigazione
8 3 Diritto del lavoro
8 3 Economia politica
8 3 Fondamenti di Diritto internazionale
9 3 Procedure amministrative
8 3 Sostegno sociale e public utilities
78  
 
  Dottorato triennale

Lucio Vecchio

2094Il Direttore dei Servizi Finanziari UniSanPaolo Lucio Vecchio ha dedicato la sua vita e la sua professionalità alle attività sul campo e al lavoro di gruppo partecipando da protagonista a corsi Accademy aziendali come quelli specifici finalizzati alla gestione delle risorse umane, al management, alla leadership, alle tecniche di comunicazione,  al PNL, alle tecniche di vendita, alle tecniche bancarie, alle tecniche assicurative.

Ha ricoperto e ricopre incarichi di prestigio fra i quali quelli di Consulente patrimoniale con passaggi generazionali aziendali/famigliari successioni in vita presso ULNLIFE s.p.a; Consulente aziendale con competenze sulle anomalie bancarie, tributarie, legali e fiscali;  dopo il 1991 con la promulgazione della legge che regolamenta le Società di Intermediazione Mobiliare, con la costituzione dell’Albo dei Promotori Finanziari accessibile con l’esame di stato diviene ufficialmente Promotore di Servizi Finanziari/assicurativi presso INA SIM s.p.a. già acquisita da Banca Generali; Promotore dei Servizi Finanziari/assicurativi presso Ambro Italia SIM S.p.A. (Nuovo Banco Ambrosiano); Direttore commerciale dell’Organizzata Fiat R.A.T.T. s.n.c. vendita e assistenza Fiat Auto; Presidente del consorzio Serafico, Responsabile del punto operativo di Banca Generali coordina personale e collaboratori, nei settori operativi finanziari, la clientela, i bilanci preventivi e consultivi, le assemblee dei consorziati e la logistica.

Ha sempre dimostrato eccellenti capacità e competenze organizzative dedicandosi anche ad attività di volontariato e alla promozione dello sport dilettantistico; ha coordinato e organizzato squadre di calcio e calcetto e tornei; con il circolo Uomo in Mare ha cooperato all’organizzazione di gruppi di sub per il salvataggio in mare; volontario della Croce Rossa Italiana dal 1995 ha ricoperto con grande efficacia ruoli di grande responsabilità come Presidente di Comitato, Commissario speciale, Economo cassiere, Responsabile del gruppo dei Donatori di sangue ha creato e organizzato staff per la raccolta delle donazioni di sangue in modo eccellente alcuni dei quali hanno ricevuto premi e riconoscimenti addirittura come migliore gruppo in ambito C.R.I.; ha organizzato raccolte di generi di prima necessità e la loro distribuzione a persone e famiglie in difficoltà; Vicepresidente di organizzazioni prestigiose per l’assistenza alle persone svantaggiate come ZERO99 onlus; Coordinatore di distribuzione di alimenti a gruppi di migliaia di indigenti raggiunti ed aiutati in modo capillare; Organizzatore di piani sanitari approvati dall’ARES 118 per manifestazione di vario genere anche sportive; Organizzatore di eventi pubblici, postazioni salvavita, campagne di sponsorizzazione importanti che hanno raccolto fondi per l’acquisto di ambulanze auto mediche ed attrezzature sanitarie di primo impiego in emergenza; Docente e promotore di corsi di emergenza, sicurezza, primo soccorso, tecniche organizzative e comunicazione.

Il Direttore Lucio Vecchio è una figura di rilievo in campo finanziario e nel sostegno sociale ed ha spesso unito i due settori con la propria azione dedicandosi al salvataggio di persone e imprese in difficoltà attraverso la tutela e salvaguardia giuridica e fiscale, l’ottenimento di finanziamenti per l’improvement aziendale e per il raggiungimento di obiettivi familiari, la realizzazione di piani di potenziamento finalizzati alla diminuzione delle spese e alla massimizzazione degli utili e l’allargamento del bacino di utenza.

Al Direttore Lucio Vecchio che si occuperà specificatamente dei grandi progetti di sostegno sociale in ambito sanitario dell’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo i migliori auspici per la sua preziosa collaborazione.

Antonio Muscherà

2059Il dott. Antonio Muscherà, laureato in giurisprudenza, iscritto all’Albo degli avvocati e titolare dello studio legale che porta il suo nome è specializzato nel diritto civile, nazionale ed internazionale con particolare attenzione alle questioni che coinvolgono la Convenzione dell’Aja e il controllo, risanamento ed accertamento delle responsabilità che derivano dalla tutela ambientale e specificatamente dall’inquinamento elettromagnetico.

È membro del Comitato Scientifico della Fondazione Gianluca Congiusta, portavoce del Centro Studi Lazzati che vede quale Direttore il Presidente della Suprema Corte di Cassazione Romano De Grazia, collaboratore della Miles & Stockbridge P.C. Law di Baltimora e consulente di Studi legali in U.S.A. specificatamente negli Stati della Pensylvania e del Maryland.

Ha collaborato e collabora alla stesura di progetti di legge partecipando anche all’elaborazione del Decreto Legge “Lazzati” poi convertito in legge dello Stato Italiano.

Al prof.  Antonio Muscherà che si occuperà anche dei progetti di legge UniSanPaolo compreso la promozione dell’iniziativa di legge per la riduzione del rischio sismico proposta dall’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo,  i migliori auspici per il suo proficuo impegno nell’Università.

Riorganizzazione didattica

Per venire incontro alle numerose richieste da parte di studenti e docenti UniSanPaolo si sta occupando di una profonda riorganizzazione interna per fare in modo che le procedure burocratiche siano sempre più semplici e trasparenti e i corsi di laurea più vicini al mondo concreto delle professioni e del lavoro.

L’universalità della cultura e il facile accesso alle informazioni positive indicate come fondamento dei diritti dell’Uomo dalla Costituzione italiana prima e dalla Carta dei Diritti Umani ed Europei poi non devono rimanere un mero esercizio di retorica.

L’impegno di UniSanPaolo consiste proprio nel realizzare questo obiettivo imprescindibile in ambito non solo locale ma internazionale.

Il Comitato scientifico e il Collegio dei Docenti, coadiuvati da tutti i professori e dal personale non docente si stanno quindi adoperando per presentare entro la prossima settimana un quadro sempre più chiaro e trasparente dell’offerta formativa della nostra Università che si prefigge questo obiettivo fondamentale di rendere semplice e disponibile a tutti la formazione di eccellenza.

La scuola non è un insieme di aule ma un gruppo di docenti di valore che svolgono una missione: quella di insegnare cose utili e di grande importanza nel modo migliore e più semplice.

La caratteristica fondamentale di ogni docente è quella di rendere semplice il sapere e la conoscenza per trasferirla nel modo migliore e senza problemi. I docenti che non sono in grado di farlo semplicemente non sono tali.

L’Università è infine contemporaneamente punto di arrivo e di inizio del sapere e della cultura: un’istituzione di eccellenza fiore all’occhiello di ogni cultura nazionale.

Ogni Università deve dimostrare di essere efficace nella semplicità e nella trasparenza e a questa missione UniSanPaolo non intende assolutamente sottrarsi.

Gian Luca Picozzi

Il dotto Gian Luca Picozzi laureato in Medicina e Chirurgia inizia occupandosi di marketing, consulenza di immagine, uffici stampa e 1699produzioni cinematografiche e televisive mentre integra la propria preparazione clinica con perfezionamenti in Italia, Francia e USA.

Acquisisce tecniche per i trattamenti riabilitativi dell’estremo cefalico frequentando corsi post universitari in Francia – Nancy e Nizza-, negli Stati Uniti – Pittsburgh – e in Italia – Scuola Medica Ospedaliera e Università Federico II di Napoli.

Le inevitabili implicazioni delle relazioni umane, amplificate nel rapporto medico-paziente, lo hanno portato ad appassionarsi prima, e allo studio poi, dei processi cognitivi, della comunicazione e delle neuroscienze.

Dal 1986 al 1991 è stato medico interno nella sezione di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Ospedale Villa Betania, diretto dal prof. A. Gliosci dove ha acquisito le basi delle tecniche chirurgiche ricostruttive.

Dal 1987 partecipa a numerosi Congressi e Seminari nazionali e internazionali in qualità di relatore e/o moderatore, sia in ambito clinico e chirurgico, sia in ambito forense, sia in ambito di comunicazione.

Dal 1990 segue le Teorie del Prof. Michele Trimarchi che lo avvicinano alla NeuroPsicoFisiologia. Dal 1992 Consulente Tecnico, in ambito civile e penale, di Odontostomatologia Forense.Nel 1994 riceve la Fellowship dell’International Congress of Oral Implantologist. Nel 2005 si iscrive all’albo dei giornalisti pubblicisti di Roma. Dal 2005 al 2010 Responsabile della comunicazione del sindacato romano di categoria. Dal 2005 al 2010 Direttore della rivista ANDI Roma.Dal 2009 docente presso la Scuola ANDI Latium per Assistenti di Studio Odontoiatrico.

Dal 2011 membro della “Commissione forense e contenzioso in Odontostomatologia” dell’Ordine dei medici di Roma, Albo Odontoiatri. Nel 2014 segue i corsi di alta specializzazione in NeuroPsicoFisiologia tenuti dal Prof. Michele Trimarchi. Dal 2016 membro della “Commissione per il coordinamento formazione continua” dell’Ordine dei medici, Albo Odontoiatri. E’ medico volontario in missioni umanitarie.Già Segretario nazionale A.M.A.M.I. (Associazione Medici Accusati di Malpractice Ingiustamente), Già Segretario ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) dipartimento regionale del Lazio e Segretario e Segretario sindacale ANDI sezione di Roma. 

Al prof Picozzi i nostri migliori auspici per le sue attività in UniSanPaolo.