1011Il prof. Alexander Kanevsky è un uomo che Dante avrebbe definito dal multiforme ingegno. È un medico chirurgo specializzato in oncologia, uno scrittore che predilige i temi della letteratura mitologica e fantastica, un attore che sa immedesimarsi con rara maestria nei propri personaggi, un cantante ma soprattutto un pittore. Alexander Kanevsky trasporta l’osservatore nel suo personale e fantastico immaginario onirico come uno dei più importanti artisti contemporanei nell’ambito delle arti figurative. Cittadino del mondo ha iniziato la sua grande carriera artistica giovanissimo senza mai abbandonare la sua spiccata personalità artistica. Alexander Kanevsky nel tempo è divenuto una delle personalità più famose nel campo dell’arte figurativa grazie alla filosofia dell’impegno assoluto e della perfezione senza compromessi nel proprio lavoro.

Alexander Kanevsky ama dipingere la vita riuscendo nell’impresa di trasmettere attraverso le proprie opere la sua personale visione con grande suggestione. Da artista poliedrico Alexander Kanevsky utilizza anche medium come l’argilla per creare pregevoli sculture.

Le sue opere sono state esposte ovunque dall’ex Museo di Lenin a Krasnoyarsk, in Russia al Giappone con Kyoto, la città imperiale storica, che ha offerto spazio ad una mostra dedicata alla sua arte.
Come giornalista pubblica articoli sull’arte e produce anche spunti innovativi e personali che avviano anche dibattiti e polemiche artistiche.  Autore di romanzi come Crys, di spettacoli teatrali come Salamandra, di un libro di poesie “Cinque lingue di Alexander Kanevsky” in francese, tedesco, italiano, russo e inglese e i “Diari della Salute”.
I suoi dipinti “Amleto” e “Re Lear” vengono giudicati così pregevoli da essere acquisiti dalla Royal Shakespeare Theatre di Londra. 
A Nairobi incontra il Ministro della Cultura del Kenya Najib Balala e il direttore della Cultura Silverse Anami e i suoi associati con i quali crea un interfaccia e un ponte ideale USA Kenya.
A Nuova Delhi si confronta con il pubblico indiano e un suo articolo viene pubblicato nel “Hindustan Times”.

Repubblicano convinto e impegnato spesso in politica nel 2006 concorre per la carica di governatore.
1012Il Segretario Generale UniSanPaolo accoglie a Roma la splendida famiglia Kanevsky
Alexander Kanevsky parla parla correntemente un ottimo italiano ed è stato ricevuto insieme alla moglie e alla deliziosa figliola a Roma dal Segretario Generale dell’Università UniSanPaolo prof. Mauro Contili che lo ha accolto nella grande famiglia dell’Università nell’ambito della quale si occuperà di Scienze della Comunicazione Contemporanee.
Al prof. Alexander Kanevsky i migliori auspici per un proficuo apporto all’Università San Paolo anche quale ambasciatore nel mondo della cultura positiva vanto dell’UniSanPaolo.